Nei giorni 20, 21 e 22 maggio 2011, presso la caserma Santa Chiara, la Nobile Contrada del Nicchio, nel cui territorio si trova la Fondazione, ha celebrato la terza edizione della Festa dell'Abbadia Nuova, con una mostra dedicata all'arte ceramica contemporanea.


Essendo il tema adottato quello degli arredi o dei corredi funzionali al desco, è stata di concerto proposta per l'occasione una selezionata esposizione di antiche ceramiche ad uso della tavola presenti nella ricca collezione della Fondazione, insieme a un tavolo a forma di ferro di cavallo, che un tempo serviva come desco per il refettorio dei Conservatori, a un canterano e a una cassapanca, che vecchie foto ritraggono come supporti delle ceramiche. Gli oggetti sono stati selezionati per le loro esplicite funzioni da mensa e presentano decori vegetali, zoomorfi, piccoli paesaggi o scene figurate; spesso recano anche indicazioni di appartenenza, nomi, sigle, stemmi e date e talvolta dichiarano con apposite scritte il loro uso specifico. La vasta collezione di ceramiche della Fondazione, una tra le più considerevoli della città di Siena, fa parte di quel prezioso patrimonio di oggetti d'arte che si è arricchito nei secoli grazie all'apporto delle educande ospitate dai Conservatori e all'eredità dei patrimoni provenienti da altre istituzioni analoghe, in primo luogo il Conservatorio di Santa Maria Maddalena.

p1210513 p1210521